Regione nord est del Brasile

Situato appena sotto l’Equatore, il nord est è la terza regione più grande del Brasile, con una superficie totale di 1.561.177 km² e il maggior numero di stati: Alagoas (AL); Bahia (BA); Ceará (CE); Maranhão (MA); Paraíba (PB); Pernambuco (PE); Piauí (PI); Rio Grande do Norte (RN) e Sergipe (SE).

Le sue subregioni geografiche sono: Zona da Mata (costa); Agreste (transizione tra costa e sertão); Sertão (semi-arido) e Meio-Norte.

Il nord est ha una vasta gamma di bellezze naturali, che non si limitano semplicemente alle sue splendide spiagge. Per questo motivo, è una delle regioni brasiliane con il maggior potenziale turistico, un’attività che contribuisce a stimolare l’economia locale.

Sono centinaia di destinazioni e attrazioni con potenziale turistico legato alle risorse naturali che di seguito spiegheremo.

 

Patrimonio storico

La Storia del Brasile è iniziata nel nord est, ed è qui, infatti, che arrivarono i portoghesi e iniziarono la colonizzazione nel 1500.

Qui si svilupparono anche le principali attività economiche del periodo coloniale, le cui tracce sono visibili soprattutto a Salvador, São Luís e Olinda, considerate Patrimonio Culturale dell’Umanità. Altre città storiche: Marechal Deodoro e Penedo (AL); Salvador (BA); São Luís e Alcântara (MA); João Pessoa (PB) e Olinda (PE).

Spiagge

Le spiagge del nord est senza dubbio tra le più belle del Brasile. Con un litorale lungo  3.338 km e una media di 300 giorni di sole all’anno, le sue spiagge si distinguono per la diversità tra di loro, dalle più frequentate e trendy a quelle più incontaminate e tranquille, che soddisfano tutti i gusti.

Spiagge note: Maragogi e Barra de São Miguel (AL); Porto Seguro, Trancoso, Morro de São Paulo, Boipeba, Marau, Caravelas, Sauípe (BA); Canoa Quebrada, Porto das Dunas, Iracema e Jericoacoara (CE); Porto de Galinhas, Praia dos Carneiros e Fernando de Noronha (PE); Pipa e Genipabu (RN).

Ecoturismo

Per cerca ecoturismo esistono aree privilegiate nel nord est come la Chapada Diamantina (BA); Cânions do Xingó (SE). Chapada do Araripe e Serra do Baturité (CE); i Parchi Nazionali di Sete Cidades, Serra da Capivara e Delta do Rio Parnaíba (PI); e Lençóis Maranhenses (MA), noto a livello internazionale per la sua bellezza, la diversità biologica e le crescenti infrastrutture turistiche.

Il nord est è conosciuto come una delle regioni brasiliane più ricche di storia e di cultura. In questo contesto spiccano i seguenti elementi:

Gastronomia

La diversità climatica (tropicale sulla costa e semi-arida nell’entroterra) si riflette nella cucina del nord est. Dal Pernambuco a Bahia, i popoli africani  lasciarono la loro eredità durante il periodo della schiavitù soprattutto durante il ciclo della canna da zucchero. In Alagoas i frutti di mare sono più diffusi grazie alle numerose lagune costiere.

Nel Maranhão l’influenza portoghese è più forte che negli altri Stati della regione e il consumo di condimenti piccanti, molto comune sulla costa, è minore. Nell’entroterra del nord est, il clima stesso favorisce il consumo di carne, soprattutto di carne-de-sol (carne essiccata al sole) e di piatti a base di radici.

La cucina delle celebrazioni di giugno è tipica dell’interno. Poiché è il periodo della raccolta del mais, la maggior parte dei dolci, delle torte e dei salatini legati alla festa sono a base di questo alimento: pamonha, curau, mais cotto, canjica, couscous, popcorn e torta di mais.

Letteratura di Cordel

La letteratura di Cordel è un tipo di poesia popolare stampata e diffusa in opuscoli illustrati tramite la xilografia. Si è guadagnata il suo nome in Portogallo perché i libretti venivano esposti al pubblico legati a cordicelle, sparsi nei piccoli negozi dei mercati popolari o addirittura nelle strade.

Arrivata in Brasile nel XVIII secolo, è diventata gradualmente sempre più popolare, soprattutto nella regione nord est. Ancora oggi questi opuscoli si possono trovare nei mercati popolari su teloni o all’interno di valigie. Generalmente sono venduti dagli stessi autori a prezzi contenuti.

Sono scritti in rima e i cordelisti, i cantori, recitano i versi in modo melodioso e cadenzato, accompagnati da una chitarra. Il loro successo è dovuto al prezzo contenuto, al tono umoristico di molti di essi e anche al fatto che ritraggono fatti della vita quotidiana della città o della regione.

Festa Junina

Sebbene siano celebrate in tutti e quattro gli angoli del Brasile, nel nord est le feste che rendono omaggio ai tre santi cattolici – San Giovanni, San Pietro e Sant’Antonio – vengono chiamate Festas Juninas, molto popolari perché questa regione è stata la culla delle feste in Brasile.

Le celebrazioni del popolo del nord est, detti nordestinos, sono considerate le più animate del Paese e attirano sempre più turisti a godere di questo spettacolo che, per loro, è più importante dalle festività natalizie.

Find Who Sells Regione nord est del Brasile

Find among our recommendations who sells this destination

0 +

Tour Operators

0 +

Travel Agencies

0 +

Associates

0 +

Airlines

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.