Storia

Cultura

Il Brasile è una federazione composta di stati, comuni e del Distretto Federale, che si base su cinque principi fondamentali: sovranità, cittadinanza, dignità della persona umana, valori sociali del lavoro e dell’iniziativa libera, e pluralismo politico. I classici poteri tripartiti del governo (esecutivo, legislativo e giudiziario sotto il sistema di controlli e bilanci) sono formalmente stabiliti dalla Costituzione.

I poteri esecutivo e legislativo sono organizzati in modo indipendente in tutte e tre le sfere di governo, mentre il giudiziario è organizzato solo a livello federale e statale/Distretto Federale.

La forma di governo è di una repubblica democratica, con un sistema presidenziale. Il Presidente è contemporaneamente capo dello Stato e capo del governo dell’Unione ed è eletto per un mandato di quattro anni, con la possibilità di rielezione per un secondo mandato consecutivo. Il Presidente nomina i Ministri di Stato, che lo assistono nel governo. Le camere legislative in ogni entità politica sono la principale fonte di leggi in Brasile.

Il Congresso Nazionale, la legislatura bicamerale della Federazione, composta dalla Camera dei Deputati e dal Senato Federale, svolge un ruolo cruciale nella formulazione delle leggi e delle politiche del paese. Le autorità giudiziarie esercitano funzioni giurisdizionali quasi esclusivamente, garantendo l’equilibrio dei poteri nella Federazione.

Il Brasile, ufficialmente Repubblica Federativa del Brasile, è il più grande paese del Sud America e l’unico paese di lingua portoghese nelle Americhe. È il quinto paese più grande del mondo per superficie geografica e popolazione.

Bagnato dall’Oceano Atlantico ad est, il Brasile ha una costa lunga più di 7.491 km. È delimitato a nord dal Venezuela, dalla Guyana, dal Suriname e dal dipartimento ultramarino francese della Guyana francese; a nord-ovest dalla Colombia; a ovest dalla Bolivia e dal Peru; a sud-ovest dall’Argentina e dal Paraguay; e a sud dall’Uruguay. Numerosi arcipelaghi fanno parte del territorio brasiliano, come Fernando de Noronha, Atollo delle Rocas, Isole São Pedro e São Paulo, e Trindade e Martim Vaz.

Iniziando un notevole percorso storico, il Brasile fu una colonia portoghese, sotto il dominio di Pedro Álvares Cabral, dal 1500 fino a dichiarare la propria indipendenza nel 1822. Inizialmente noto come Impero Brasiliano, la nazione fece la transizione verso una repubblica nel 1889. Le radici della sua legislatura bicamerale, ora conosciuta come Congresso, risalgono al 1824, quando la prima costituzione fu ratificata. Oggi, il Brasile si erge come una Repubblica Federativa, una federazione formata dall’unione di 26 Stati e del Distretto Federale, che ospita orgogliosamente la capitale nazionale, Brasilia.

Tags:

brasile, brasiliano, cultura, storia

Condividete:

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.